telefonia Archivi - Avelia - Internet e Fibra per le tue Passioni

Telefono addio!

Avelia VoIP

La Francia annuncia la progressiva sostituzione delle linee tradizionali con linee telefoniche VoIP

La Francia ha annunciato la scorsa settimana l’addio al telefono fisso tradizionale: dal 15 novembre 2018 infatti sarà possibile sottoscrivere solamente contratti di linee VoIP e, nell’arco di 5 anni, verranno progressivamente sostituite anche tutte le linee già esistenti.

I Cugini d’Oltralpe hanno quindi ufficializzato il passaggio dal telefono “con la presa nel muro” al telefono su protocollo Internet: per tutti gli utenti che vorranno un contratto per linea fissa, sarà quindi offerto un box collegato alla rete per poter utilizzare il telefono.

Read More

7 buoni motivi per scegliere un centralino VoIP per la tua azienda

Un’infografica per capire quali sono i vantaggi per un’azienda che sceglie di utilizzare un centralino con tecnologia VoIP

Il telefono fisso rappresenta in Italia ancora oggi il principale metodo di comunicazione per le aziende. Nonostante la diffusione della telefonia mobile, per un’impresa risulta ancora vitale poter fornire al cliente un numero di telefono fisso, al quale egli possa fare affidamento in caso di necessità.

Per poter dedicare la giusta importanza all’accoglienza clienti è però fondamentale che il telefono fisso permetta una risposta veloce e un successivo riscontro senza intoppi.

Ecco perché se in un’azienda ci sono più collaboratori è il caso di valutare l’installazione di un centralino, che consenta la gestione di grandi volumi di traffico nello stesso momento, lasciando libero il telefono anche quando qualcuno dei colleghi è già in linea, per rispondere prontamente a tutte le chiamate.

Read More

Dal Governo stop alle bollette a 28 giorni

Avelia_differente

Un emendamento al decreto fiscale che anticipa la legge di Bilancio ha di fatto dichiarato la fine della fatturazione a 28 giorni da parte dei grandi operatori di telecomunicazioni, per ritornare alle bollette su base mensile. La proposta di modifica, che sarà discussa in commissione dal 7 novembre, conferma la volontà del Governo di bloccare la fatturazione ogni 4 settimane da parte delle TelCo, così come era stato preannunciato dal ministro dello sviluppo economico Calenda.

In base a quanto riportato dal quotidiano La Repubblica, i grandi operatori sarebbero pronti ad adeguarsi alla richiesta del Governo, per ritornare alla fatturazione mensile, avanzando però una richiesta di moratoria sul diritto di recesso contrattuale da parte degli utenti. Le grandi compagnie di telecomunicazione vorrebbero infatti – parallelamente al ritorno alle 12 mensilità – aumentare le tariffe. La modifica tariffaria comporterebbe l’obbligo dell’applicazione del diritto di recesso dei consumatori, opzione che le compagnie vorrebbero sospendere, per evitare una corsa al ribasso da parte di alcune aziende.

Quanto costa ai consumatori

Read More

Contattaci

Certificazioni