ransomware Archivi - Avelia - Internet e Fibra per le tue Passioni

Protezione dai Ransomware

Il Garante della Privacy diffonde un’infografica delle best practice da seguire

Anche il Garante della Privacy, davanti al costante aumento dei Ransomware, ha scelto di divulgare un’infografica contenente delle linee guida per difendersi dagli attacchi informatici di questo tipo, in connessione alla necessità di protezione dei dati personali.

In particolar modo, l’attacco di WannaCry, responsabile di un’epidemia su larga scala diffusasi nel maggio scorso, è stato catalogato come uno dei maggiori attacchi informatici mai avvenuti e ha risvegliato l’attenzione globale sulla necessità di un maggiore livello di sicurezza informatica.

WannaCry, inserito da Il Sole 24 Ore nella classifica dei dieci epic fail della cybersecurity nel 2017, si calcola sia riuscito a colpire oltre 230.000 computer in 150 Paesi diversi in pochi giorni, infettando anche i sistemi informatici di molte aziende di tutto il mondo, tra cui Portugal Telecom, Renault, il Sistema Sanitario Britannico e il Ministero dell’Interno Russo.

Read More

Backup vincente – Stop ai danni da Cryptolocker e altri Ransomware

Sconfiggere Cryptolocker e Ransomware in due mosse con cluod e backup Avelia

Ricatti online: scopriamo come minimizzare i danni con un backup efficace

Le ultime varianti dei vari ransomware sono in grado, una volta in esecuzione sul sistema dell’utente, non soltanto di crittografare i file contenuti sulla singola macchina ma anche tutti quelli contenuti all’interno della rete locale (quindi anche i file memorizzati su altre workstation o su server NAS) compresi eventuali archivi di backup.

Se una cartella condivisa in rete locale fosse raggiungibile ed accessibile dal sistema infetto, è altamente probabile che il ransomware riesca a cifrare anche il contenuto di tali risorse.

Non solo. Se utilizzate Windows, anche le cartelle condivise o sincronizzate su servizi cloud come Dropbox, Google Drive o OneDrive, quando sono accessibili dall’interfaccia Esplora risorse, possono essere cifrate dal ransomware.

Read More

Ransomware: backup e controllo dell’autenticità delle e-mail restano le migliori armi di difesa, contro i ricatti online di cryptolocker e simili

Ricatti online da ransomware, le soluzioni di Avelia MioIndirizzo

Ricatti online da “ransomware”: attenti alle false e-mail di fornitori o clienti

Ormai quasi ogni settimana si rinnovano gli allarmi per nuove minacce di ricatti online, dovuti a “ransomware”, diffusi tramite e-mail. Sono le cosiddette e-mail di phishing che contengono inviti a controllare i dati di una spedizione da parte di Corrieri Espresso (FedEX, DHL, UPS, SDA, etc.) oppure inviti a verificare una bolletta o i dati di fatturazione da parte di gestori di energia (Enel Energia, etc.) o ancora operatori telefonici (TIM, Tre, Vodafone, Wind, etc.)

Il pericolo dei ransomware, software di criptatura chiamati in vario modo, come Cryptolocker, Locky, Petya… è che tutti questi software bloccano i file o addirittura impediscono l’avvio dei dischi. Una volta cifrati tutti i file o bloccato il disco, compare una schermata che invita a pagare un riscatto per ottenere la chiave di cifratura con cui togliere il blocco e tornare (forse) a lavorare. Per un approfondimento potete leggere il nostro precedente articolo “cryptolocker e non solo”

Read More

Contattaci

Certificazioni