Che cos’è la Net Neutrality

Stati_Uniti

Stati Uniti, Europa e Italia in un confronto per capire le regole di Internet

L’Autorità statunitense per le telecomunicazioni, guidata da Ajit Pai, ha approvato giovedì scorso il provvedimento con il quale si cancellano le modifiche realizzate sotto la presidenza di Obama, che aveva imposto di non violare la Net Neutrality.

Ma che cos’è la Net Neutrality?

La neutralità della rete corrisponde all’assenza di distinzioni sulla connessione, ovvero, da un punto di vista tecnico, alla mancanza di distinzioni tra i diversi pacchetti: qualsiasi contenuto in rete ha la stessa opportunità di giungere all’utente finale. Una rete “non neutrale” invece può applicare distinzioni ai diversi pacchetti, con la possibilità di dare la priorità a una determinata tipologia di traffico dati, rispetto a un’altra.

Cosa cambia negli Stati Uniti

L’approvazione di questo provvedimento permette agli Internet Service Provider americani di applicare distinzioni tra i diversi pacchetti, chiedendo, ad esempio, una quota ai fornitori di contenuti per poter raggiungere gli utenti con una qualità più alta e una maggiore velocità oppure chiedendo agli utenti un canone per accedere a determinati contenuti.

Europa e Italia

Il cambiamento avvenuto negli Stati Uniti ha portato anche il resto del mondo a interrogarsi sulla neutralità della rete: in Europa la Net Neutrality è ufficialmente regolata dalla Comunità Europea dal 2016. La EU Regulation 2015/2120 sancisce che tutti gli internet service provider “devono trattare tutto il traffico allo stesso modo” e che devono essere le “autorità nazionali a monitorare e assicurarsi la conformità” con le linee guida dettate dalla Comunità Europea.

In Italia le disposizioni in merito alla neutralità della rete sono contenute nella Dichiarazione dei diritti in Internet emanata nel 2015, che – all’articolo 4 – dichiara:

  1. Ogni persona ha il diritto che i dati trasmessi e ricevuti in Internet non subiscano discriminazioni, restrizioni o interferenze in relazione al mittente, ricevente, tipo o contenuto dei dati, dispositivo utilizzato, applicazioni o, in generale, legittime scelte delle persone.
  2. Il diritto ad un accesso neutrale ad Internet nella sua interezza è condizione necessaria per l’effettività dei diritti fondamentali della persona.

La Presidente della Camera Laura Boldrini ha commentato in maniera negativa – attraverso un tweet –  la decisione presa dagli Stati Uniti, segno probabilmente della posizione che l’Italia intende mantenere sull’argomento.

  • Fornitore ufficiale di importanti realtà sportive veronesi come Scaligera Basket Tezenis e A.C. ChievoVerona, Avelia è un brand della MioIndirizzo srl, che offre consulenza direzionale e assistenza operativa per cloud, connettività, fonia, sicurezza e networking.  Per scoprire come le soluzioni Avelia aiutino le imprese ad accelerare il proprio business, contattaci! hello@avelia.it
Contattaci



Acconsento alla Privacy Policy

Certificazioni