Segmentazione della rete per proteggere il tuo Business

network-segmentation

Imprese sempre più digitalizzate e attacchi informatici sempre più potenti: la segmentazione della rete per contrastare le intrusioni di esterni.

L’utilizzo di servizi Cloud e dell’Internet of Things (IoT) è diventata una pratica comune nei moderni luoghi di lavoro, ma – senza le corrette misure di sicurezza – il loro utilizzo può rappresentare una seria minaccia alla sicurezza aziendale con relativa possibile perdita dati personali.

Gli attacchi informatici infatti possono provenire da qualsiasi dispositivo connesso alla rete (telecamere, antifurti, stampanti, smartphone, registratori di cassa, POS, ecc.), device il cui numero aumenta quotidianamente e che appartengono in molti casi a terze parti. Tutti questi dispositivi diventano possibili punti di intrusione all’interno della rete aziendale.

Anche il Presidente del Clusit Faggioli, intervenuto alla convention del Quadrato della Radio lunedì scorso, ha ribadito che: “L’IoT è troppo insicuro, i rischi sistemici sono crescenti e il cybercrime è sempre più aggressivo e organizzato”.

Analisi dell’infrastruttura IT

Read More

PMI e sicurezza informatica

sicurezza_PMI_Avelia

Sicurezza informatica come investimento sul futuro della propria azienda

La notizia di ieri del data breach di Uber riapre la lunga discussione riguardante le minacce cibernetiche: l’azienda californiana ha dichiarato di aver pagato 100 mila dollari di riscatto per il furto dei dati (inclusi numeri di telefono, indirizzi email, nomi e numeri di patente) di 57 milioni di guidatori e viaggiatori statunitensi e di aver tenuto nascosto il fatto per un anno.

Notizie di questo genere si susseguono periodicamente sui giornali, investendo di volta in volta grandi imprese e pubblica amministrazione: secondo il rapporto Clusit 2017, pubblicato lo scorso ottobre, oltre il 50% delle organizzazioni mondiali ha infatti subito almeno un attacco informatico e qualsiasi organizzazione potrebbe subirne uno entro un anno.

Piccole e Medie Imprese

Read More

Voucher digitalizzazione PMI

Voucher_PMI_avelia

Fino a 10.000 euro per le PMI che vogliono investire nelle nuove tecnologie

Si potranno compilare dal 15 gennaio 2018 le domande online per la richiesta delle agevolazioni in ambito di digitalizzazione e ammodernamento tecnologico; domande che potranno essere inviate dal 30 gennaio al 9 febbraio 2018.

Il provvedimento – emanato il 24 ottobre scorso e con il quale sono stati destinati un totale di 100 milioni di euro alle imprese italiane – prevede un contributo per le PMI nella misura massima del 50% del totale delle spese ammissibili e, comunque, di importo non superiore a 10.000 euro, “finalizzato all’adozione di interventi di digitalizzazione dei processi aziendali e di ammodernamento tecnologico”.

Quali sono le spese ammissibili?

Read More

Microsoft 365 Business: la nuova soluzione integrata dedicata alle PMI

Avelia_Office_Smart_working

Comprende Office, Windows 10 e la console di gestione centralizzata dei device Enterprise Mobility + Security per aiutare le PMI a trasformarsi in digitale

Microsoft ha recentemente scelto di applicare la propria esperienza non solo alle grandi imprese, ma anche alle PMI. Dato che molte di queste piccole aziende non hanno uno staff tecnico informatico o ne possiedono uno ridotto, la sfida che devono affrontare è diversa da quella di una grande impresa: la competitività del mercato è maggiore e la preoccupazione per la sicurezza informatica, che accomuna qualsiasi azienda, è maggiormente sentita a questo livello, poiché una singola intrusione – anche se piccola – potrebbe mettere in grandi difficoltà economiche l’azienda.

“Microsoft 365 Business è una soluzione all-in-one nuova di zecca, che combina gli strumenti per la produttività e la collaborazione di cui hai bisogno per i tuoi collaboratori, le applicazioni business per far crescere la tua impresa e gli strumenti di controllo e sicurezza fatti su misura per le piccole imprese. Abbiamo preso tutto ciò e lo abbiamo incartato in un’unica soluzione per semplificare l’IT per le piccole e medie imprese”, queste le parole di Caroline Goles, Direttrice dell’ufficio marketing per piccole imprese alla Microsoft.

Read More

Italiani, imprese e digitalizzazione

La digitalizzazione delle imprese italiane

I dati lo confermano: gli italiani non utilizzano internet e le imprese investono poco nella digitalizzazione. Il Digital Economic Outlook 2017 dell’Ocse – pubblicato nei giorni scorsi – fa emergere un’Italia ancora in ritardo nella rivoluzione digitale. Lo studio, che si concentra sul settore ICT (Information and Communication Technology), presenta un Paese in ritardo per investimenti e per accesso e uso delle tecnologie più avanzate, sia da parte delle imprese che da parte della popolazione.

Italiani popolo di (pochi) navigatori

I dati mostrano infatti che meno del 69% del totale della popolazione italiana naviga in rete, contro la media Ocse dell’84%. Lo scarto in negativo si manifesta anche nelle suddivisioni per fascia d’età: i giovani italiani compresi tra i 16 e i 24 anni che accedono al web sono il 90% contro una media Ocse del 96,5%. Il divario si accentua con l’aumentare dell’età: in Italia infatti solo il 42% delle persone tra i 55 e i 74 anni si collega a internet, a fronte di una media Ocse del 63%.

Read More

Contattaci



Privacy Policy

Certificazioni